13 Aprile 2024
Citta' visibili

Nuovo incontro organizzato da Futura sul centro storico

La locandina del sesto incontro organizzato da Futura
Quale futuro per il centro storico di Caltanissetta? Continuano a chiederselo in tanti anche sull’onda del dibattito attorno all’annosa questione della ztl e ad un ben più drammatico spopolamento che va oltre le zone più antiche della città.
Ancora una volta l’input viene dal movimento politico Futura, che ha organizzato un apposito incontro mercoledì 6 marzo alle 17.30, al civico 73 di via Redentore. Il sesto appuntamento di FuturaLab registrerà gli interventi degli architetti Pierlugi Campione (PhD in Urbanistica); Giovanni Contino (ex assessore al centro storico del Comune di Enna); Giancarlo La Rocca (dirigente del locale Pd) e Leandro Janni (docente e presidente di Italia Nostra Sicilia).
Durante i lavori prenderanno inoltre la parola Marcello Bellomo (Comitato di quartiere San Francesco / Stazzone); Giacomo Tuccio (Comitato di quartiere Santa Croce / Badia); Marco D’Arma (Comitato di quartiere San Giuseppe / Provvidenza); Davide Volo (operatore economico del centro storico) e Luca Miccichè (presidente Pro Loco Caltanissetta).
Moderato dall’architetto ed ex assessore Pasquale Tornatore, l’evento segue l’incontro dedicato alla sfida per la ripartenza e fa parte della strategia messa in atto dal movimento politico Futura alla vigilia delle amministrative.
«Futura» – si legge in un comunicato stampa diramato nei giorni scorsi e firmato dalla portavoce Paola Sanfilippo – «sta elaborando un programma condiviso e partecipato dai cittadini nisseni, consapevoli che la ripresa economica nel nostro territorio è diventata la priorità della nostra azione politica». Uno sviluppo economico, quello immaginato da Futura, che deve però essere sostenuto da una parallela crescita culturale in direzione di un cambiamento di mentalità.
Al momento, restano ferme le domande: quale futuro per il centro storico? Soprattutto: quale futuro per Caltanissetta?

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *