16 Luglio 2024
Il fatto

Sparavano ai conigli nonostante la caccia sospesa dal TAR: condannati a risarcire

(Foto inviata dal WWF)

Sparavano ai conigli nonostante la caccia sospesa dal TAR: padre e figlio, originari di Acquaviva Platani (Caltanissetta), fermati nel 2020 dalle Guardie WWF con due conigli appena abbattuti nelle campagne di Acquaviva, sono stati condannati a 1200 euro di ammenda ciascuno ed al risarcimento danni al WWF Sicilia Centrale. Entrambi in quell’occasione erano anche accompagnati da nove cani senza microchip e non in regola con l’anagrafe canina. In un apposito comunicato stampa del WWF in cui si ricostruisce l’accaduto, il coordinatore regionale della Vigilanza WWF e presidente WWF Sicilia centrale Ennio Bonfanti, ricorda che chiunque volesse aiutare il WWF o segnalare illeciti alle Guardie volontarie, può contattarle alla mail guardiewwf.caltanissetta@gmail.com.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *