19 Giugno 2024
Citta' visibili

In memoria di Alfonso Gucciardo, l’avvocato dei fiori

Foto tratta dalla pagina Facebook di Alfonso Gucciardo
Molti anni or sono ci aveva provato con le aiole cittadine, che voleva rifiorissero per ridare bellezza a spazi oscurati dal traffico e dalla noia della vita quotidiana. Ma i cavilli della burocrazia spinsero l’avvocato Alfonso Gucciardo a pensare più in grande e ad organizzare un concorso per far rifiorire i balconi e ridare quindi colore alle vie più sperdute di Caltanissetta. Un concorso, “Balconi fioriti”, organizzato anche a Delia dall’intraprendente sindaco Gianfilippo Bancheri, che lo aveva ringraziato pubblicamente per la sua idea. In nome della bellezza, Alfonso Gucciardo sognava gemellaggi con altre città e nell’immaginario collettivo nisseno, la sua figura da anni era associata ai fiori. Brillante civilista e giudice di pace, l’avvocato Gucciardo aveva scritto un thriller ambientato nel Nisseno, per invitare i cittadini a lottare contro la rassegnazione a un destino di bruttezza.
Alfonso Gucciardo è morto ieri, all’età di 88 anni, lasciando bei ricordi in chi lo aveva conosciuto. Tra questi, il presidente di Italia Nostra Sicilia, Leandro Janni ha inviato una breve nota: «Lo sognava e lo vedeva ordinato, luminoso e fiorito il nostro centro storico l’avvocato Alfonso Gucciardo. Lui, ieri, se ne è andato. Il suo sogno e il suo ricordo rimangono tra noi». Così come tra noi rimane il sogno di una Caltanissetta migliore.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *