La Scuola politica del PD parlerà di lotta ai cambiamenti climatici

Il tema del quarto incontro della Scuola di formazione politica del PD

Sarà la lotta ai cambiamenti climatici il tema del quarto incontro della scuola di formazione politica del PD dedicata a “Mario Arnone”. L’incontro si terrà il 26 novembre alle 18,00 in forma telematica e sarà trasmesso sui canali social del Circolo PD “Guido Faletra” e del Circolo dei Giovani Democratici di Caltanissetta, “Adnan Siddique”.

Sono proprio i cambiamenti climatici a determinare infatti alcuni fenomeni fondamentali che attraversano il nostro tempo. Le migrazioni a cui stiamo assistendo, per esempio, sono anche figlie del cambiamento climatico e della conseguente desertificazione. Questo ed altri aspetti del tema che la scuola del PD affronterà fanno riflettere sulla crisi ecologica come motore per promuovere un diverso modello di convivenza e di futuro. Il tema, complesso e di grande attualità, sarà affrontato da Grammenos Mastrojeni, diplomatico, scrittore, docente presso università italiane e straniere e collaboratore del Climate Reality Project lanciato dal premio Nobel Al Gore. Mastrojeni analizzerà le implicazioni geopolitiche connesse ai mutamenti climatici, partendo dal suo libro significativamente intitolato Effetto serra, effetto guerra.

La lezione sarà seguita dalla testimonianza di David Melfa, imprenditore impegnato sul fronte della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare.

«A soli due mesi dal suo inizio» – dicono Carlo Vagginelli e Greta Tassone, rispettivamente segretario del circolo “Faletra” e rappresentante del circolo “Siddique” – «il percorso della scuola di formazione inizia ad occupare una posizione centrale nel panorama culturale della nostra città, offrendo una proposta di altissimo livello. L’ambizione è quella di contribuire alla crescita di una classe dirigente nuova, aperta al mondo, consapevole delle sfide di questo tempo difficile e forte di un chiaro ancoraggio a valori di giustizia e libertà».

 

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.