16 Luglio 2024
Citta' visibili

Ufficialmente costituito, il circolo nisseno di SI propone soluzioni per gestire la crisi idrica

Sinistra Italiana Caltanissetta (foto inviata a corredo del comunicato stampa)

In presenza del segretario regionale Pierpaolo Montalto, Sinistra Italiana Caltanissetta si è costituita ufficialmente proponendo anche un intervento concreto per l’emergenza idrica che ha messo in ginocchio la nostra città.

Fanno parte della nuova segreteria politica cittadina, eletta all’unanimità, il segretario Andrea Salvatore Alcamisi; il vicesegretario Danilo Napoli; la tesoriera Liliana Brucato; il consigliere e responsabile organizzativo Salvatore Di Vincenzo e la responsabile del Terzo settore, Jessica Natale.

In materia di crisi idrica, il Circolo propone all’amministrazione Tesauro di stipulare un protocollo d’intesa con gli enti deputati all’erogazione dell’acqua potabile, per fissare un calmiere ai prezzi del trasporto di acqua a uso civile tramite il servizio di autobotte. SI chiede inoltre alla nuova giunta un albo delle aziende di trasporto d’acqua in regola con le norme di approvvigionamento e di controllo delle acque, in vista di un certificato di salubrità delle stesse. Tre, i principi alla base delle proposte che intendono stabilire una “connessione sentimentale” tra le istituzioni e gli abitanti: tutelare la salute pubblica; contrastare il mercato nero e garantire la legalità.

Ma il Circolo nisseno ambisce ad occuparsi del territorio nel suo complesso e il documento programmatico “Una bussola per Sinistra Italiana di Caltanissetta guarda a una città “convintamente unita”, più coraggiosa sui diritti civili e sociali e più sensibile a temi come il lavoro, la lotta alla mafia, le politiche abitative e la salvaguardia dell’ambiente.

«Aprire un circolo a Caltanissetta con tanti giovani, che hanno già posto il tema della siccità e che guardano agli ultimi, intervenendo sulle condizioni carcerarie del Malaspina e sul contrasto del caporalato» – ha sottolineato Pierpaolo Montalto – «è una grande energia per riportare la sinistra non solo in Europa, ma anche in Sicilia».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *