Vivere il centro storico è una buona idea ma…

Parlare di centro storico vuol dire spesso inciampare meccanicamente nella domanda “ztl sì o no?” Invece basta veramente poco per rendere il cuore della città bello e fruibile a tutti. Di recente la Giornata dell’arte e l’evento Arte moda & sapori lo hanno dimostrato, grazie ad una significativa sinergia tra scuole, istituzioni e associazioni.

Allora partiamo da quest’ultimo evento e dai balli folkloristici messi in scena, in corso Umberto, dai bambini della scuola “Leonardo Sciascia” guidati dalla tutor Angela Marchi e dall’esperta Carla Longobardo. I bambini e le bambine che hanno danzato per la città regalando tempo e bellezza sono Jasmine Argento, Ginevra Mulè, Giuseppe Bennardo, Chiara Capobianco, Giovanni Castronovo, Anna Maria Cosentino, Marta Di Gloria, Evelyn Falduzza, Roberto Giambra, Giuliana e Sofia Gioè, Paolo Marotta, Greta Mascarella, Laura Milisenna, Giorgia Mirabella, Matilde Monelli, Maria Occhipinti e Noemi Ventura.

Peccato che, finite le danze, i bimbi siano stati derubati dei tamburelli che facevano parte del costume tradizionale indossato per ballare. È Angela Marchì a raccontare quanto grandi siano stati il dispiacere e la delusione provati dai bimbi, che volevano solo regalare una bella iniziativa alla città realizzandola con pochi mezzi, visto che oggi le scuole di risorse ne hanno veramente poche. Questo furto, perpetrato ai danni di una scuola, diventa ancora più triste se pensiamo alla brutta lezione inferta a dei bambini. Vivere il centro storico con eventi del genere è un’ottima idea ed è un peccato che venga rovinata da episodi come questi.

(Le foto sono relative a più eventi svolti in questi giorni)

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare il direttore di questa testata all'indirizzo email: marcellageraci@hotmail.com
Ogni commento agli articoli sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato.
Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'intero lavoro della Redazione.
Per segnalazioni e refusi potete rivolgervi al direttore di questa testata all'indirizzo email: marcellageraci@hotmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *