19 Giugno 2024
Attori e comparse

Il regista nisseno Beppe Cino al Multisala Moncada

(Foto tratte dal web)
Nuovi appuntamenti al Multisala di Palazzo Moncada. Alle 20.30 di giovedì 18 aprile (stasera) il regista nisseno Beppe Cino presenterà il suo ultimo film, “Gli agnelli possono pascolare in pace”, con Maria Grazia Cucinotta e Massimo Venturiello.
Uscito nel marzo di quest’anno, il film è stato presentato in concorso al Bifest Bari International Film & Tv Festival 2024, nella sezione competitiva Italia Film Fest 2024/Nuovo cinema italiano. Ambientata in Puglia, la pellicola può essere definita un dramma dai toni della commedia, in cui Maria Grazia Cucinotta veste gli insoliti panni di Alfonsina Milletarì, bidella in pensione. Alfonsina è una donna del popolo alla quale appare in sogno la Madonna che, con accento straniero, le chiede di aiutarla. Sviluppare l’intera trama non è utile alla visione del film, che fa comunque riflettere sul concetto di confine rientrando a pieno titolo nei temi di cui il regista e sceneggiatore Beppe Cino si occupa. Nato a Caltanissetta nel 1947, dopo gli studi in regia al Centro sperimentale di Cinematografia di Roma, Cino è stato assistente di Roberto Rossellini e ha girato diversi cortometraggi e documentari. Tra le sue produzioni più note al grande pubblico, il lungometraggio “Il cavaliere, la morte e il diavolo” (1985) e le pellicole successive “La casa del buon ritorno” (1986); “Rosso di sera” (1989), “Miracolo a Palermo!” (2003) e “Quell’estate felice” (2007).
Alle 19,30 di venerdì 19 aprile (domani), nell’ambito della seconda rassegna “La forza della speranza” organizzata dal Rotary Club di Caltanissetta, sarà proiettato il film, per la regia di Thomas McCarthy, “L’ospite inatteso”. A discuterne col pubblico, questa volta sarà Danilo Lapadura, presidente di Officine Sonore a.p.s. Uscito nel 2007, il film ha ottenuto diversi riconoscimenti ed affronta i temi dell’amicizia e dell’immigrazione.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *