La spesa fino a casa: nuova iniziativa del PD contro la marginalità e il disagio

La locandina dell’iniziativa

Dai corsi di recupero online alla spesa gratis fino a casa: così il Pd nisseno aiuta la città.

Si chiama Nessuno deve essere lasciato solo: teniamoci in contatto, l’iniziativa dei Circoli democratici di Caltanissetta per supportare i cittadini che, a causa della pandemia in corso, incontrano difficoltà nel fare la spesa. Proprio per questo il Pd nisseno ha deciso di lanciare l’iniziativa per la consegna di generi alimentari e beni di prima necessità al domicilio di quanti decideranno di rivolgersi allo sportello che verrà attivato a breve. I soggetti ai quali il nuovo servizio si rivolge sono quelli che dimostrano di subire più di altri l’emergenza sanitaria: chi non può spostarsi perché accusa patologie, ad esempio. Oppure chi ha perso il lavoro e fa fatica a sbarcare il lunario. Alla base di questo sostegno, un dato politico: i disagi provocati dalle necessarie restrizioni anti-Covid non colpiscono tutti gli strati sociali allo stesso modo, perchè alcuni soffrono l’emergenza più di altri.

«Il servizio di consegna della spesa a domicilio» – si legge in un comunicato stampa firmato da Federica Giorgio, Annalisa Petitto, Greta Tassone, Luca Bellomo, Vincenzo Barrile, Giancarlo La Rocca e Carlo Vagginelli – «sarà completamente gratuito per i beneficiari e svolto da volontari simpatizzanti dei circoli». L’iniziativa è un contributo agli aiuti che già vengono erogati sia dalle istituzioni che da associazioni e organizzazioni private. Chiunque sia interessato ad utilizzare il servizio potrà telefonare al 351 563 9160, tutti i giorni della settimana. Le consegne, invece, si svolgeranno nei pomeriggi del martedì e del sabato.

Insomma un’iniziativa utile, come quella lanciata dallo stesso Pd nei giorni scorsi, a sostegno degli studenti e delle studentesse. Un’iniziativa che, insieme ad altre analoghe, portate avanti da istituzioni e associazioni, sta tirando fuori il meglio della Caltanissetta solidale.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare il direttore di questa testata all'indirizzo email: marcellageraci@hotmail.com
Ogni commento agli articoli sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato.
Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'intero lavoro della Redazione.
Per segnalazioni e refusi potete rivolgervi al direttore di questa testata all'indirizzo email: marcellageraci@hotmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *