La pasticceria vegana: un mondo tutto da scoprire

Per chi vegano non è, la pasticceria vegana è proprio una scoperta. La ricetta che vi proponiamo è liberamente tratta dal libro Dolci vegolosi (2015, Gribaudo), a cura di Federica Giordani, Silvia De Bernardin, Simone Paloni e Valentina Pellegrino, con ricette di Cristiano Bonolo. Il libro è un piccolo manuale di pasticceria vegana, con tanti spunti per realizzare facili ricette utilizzando ingredienti che spesso sono poco conosciuti: farina integrale di farro, malto di mais, agar agar, tutte cose che non sempre è facile trovare al supermercato di una città di provincia e che più spesso si trovano in erboristeria, a prezzi non proprio economici. Ecco intanto ingredienti e procedimento per preparare un’apple pie vegana che, per l’aspetto e la bontà, può comptere con quella di nonna Papera.

Per la torta:

75 grammi di farina integrale di farro

300 grammi di farina tipo 0

70 grammi di zucchero integrale di canna biologico (buono è il Panela)

un pizzico di sale

una bustina di cremortartaro

mezzo cucchiaino di bicarbonato

75 grammi di olio di mais

100 ml di acqua tiepida

Programmate il forno affinchè raggiunga la temperatura di 180 °C. In una terrina capiente, setacciate le farine, il cremortartaro e il bicarbonato e aggiungete il pizzico di sale e lo zucchero, mescolando bene tutto. Versate quindi l’olio di mais e l’acqua e mescolate tutto di nuovo, lavorando poi l’impasto con le mani per qualche minuto, fino ad ottenere una pasta morbida ed elastica che coprirete con un canovaccio e lascerete riposare in frigo per almeno un’ora.

Per il ripieno:

100 grammi di zucchero integrale di canna biologico (anche questa volta si può usare il Panela)

quattro mele Fuji

tre cucchiai di acqua

il succo e la scorza grattuggiata di un limone

una spruzzata di cannella

Grattuggiate il limone e tenetene da parte la scorza. Userete il succo per irrorare le mele dopo averle sbucciate, private dei semi e tagliate a dadini. Il succo di limone impedisce infatti alle mele di ossidarsi. Mettete lo zucchero in un pentolino antiaderente, aggiungete i tre cucchiai d’acqua, mescolate e fate cuocere a fiamma bassa fino ad ottenere uno sciroppo. Versate quindi le mele, aggiungendo la scorza di limone e la cannella e facendo cuocere per qualche minuto. Fate raffreddare tutto, oliate e infarinate una tortiera e dividete quindi l’impasto di farina in due parti, che lavorerete con un mattarello per realizzare due forme rotonde. Prendete una delle due forme e foderate la tortiera, compresi i bordi, per poi distribuirvi sopra le mele intiepidite. Con l’altra forma coprite invece il ripieno, unite le due parti e incidete infine la torta in superficie, spennellandola con lo sciroppo di zucchero rimasto. Infornate la torta per circa 30 minuti, lasciate che si raffreddi dopo la cottura e servite.

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo.

© Ogni riproduzione anche parziale di questo contenuto e' riservata.

Diritto di replica e rettifica: ai sensi dell'art. 8 della legge sulla stampa 47/1948, chiunque volesse far vale il proprio diritto di replica o rettifica, e' pregato di contattare il direttore di questa testata all'indirizzo email: marcellageraci@hotmail.com
Ogni commento agli articoli sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato.
Non saranno ammessi turpiloqui, flames, comportamenti non decorosi, commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'intero lavoro della Redazione.
Per segnalazioni e refusi potete rivolgervi al direttore di questa testata all'indirizzo email: marcellageraci@hotmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *